Cura sotto controllo. Il diritto alla salute in carcere

Scarica l'e-book Cura sotto controllo. Il diritto alla salute in carcere in formato pdf. L'autore del libro è Daniela Ronco. Buona lettura su voluntariadobaleares2014.es!

Voluntariadobaleares2014.es Cura sotto controllo. Il diritto alla salute in carcere Image
DESCRIZIONE
Il volume affronta il tema della tutela della salute in carcere da una prospettiva socio-giuridica. Partendo da un'esperienza di ricerca sul campo, il libro propone una riflessione sulle criticità che accompagnano i tentativi di riforma dell'istituzione totale volti a promuovere i diritti delle persone detenute. L'accesso alle cure sanitarie, la relazione medico-paziente, le stesse definizioni di salute e di prevenzione subiscono una ristrutturazione nel contesto carcerario, dovuta anche all'ingerenza di forme di controllo e di disciplinamento su ogni aspetto della quotidianità detentiva, salute compresa. La piena attuazione del principio dell'equivalenza delle cure tra persone recluse e cittadini liberi - cardine della riforma della sanità penitenziaria entrata in vigore ormai da un decennio - incontra numerosi ostacoli non facili da superare in assenza di un rinnovamento della cultura della pena coraggiosamente orientato verso un diritto penale minimo. Il tema della salute viene così inserito nel più ampio dibattito sulle possibilità di riformare il carcere e sulla violenza materiale e culturale che da sempre questa istituzione incarna. Prefazione di Sarzotti Claudio.

Cura Sotto Controllo. Il Diritto Alla Salute in Carcere ...

"Le misure adottate dal governo con il decreto Cura Italia - spiega l'avvocato Guido Camera - non sembrano purtroppo in alcun modo sufficienti a risolvere tali problemi e nemmeno a garantire ...
INFORMAZIONE

AUTORE: Daniela Ronco

DATA: 2018

ISBN: 9788843091003

DIMENSIONE: 1,80 MB

SCARICARE LEGGI

Cura sotto controllo. Il diritto alla salute in carcere ...

A che punto è la riforma della sanità in carcere? Pochi sono gli spazi per detenuti disabili e poche le cartelle cliniche informatizzate. E le carceri sono "psichiatrizzate": ecco le "emergenze" sanitarie di cui si parla nel XIV rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione, "Un anno in carcere".