L' architettura italiana nel movimento moderno (1926-1945)

Abbiamo conservato per te il libro L' architettura italiana nel movimento moderno (1926-1945) dell'autore Marco Spesso in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web voluntariadobaleares2014.es in qualsiasi formato a te conveniente!

Voluntariadobaleares2014.es L' architettura italiana nel movimento moderno (1926-1945) Image
DESCRIZIONE
L’industria delle costruzioni dell’Italia fascista fu caratterizzata da un alto grado di complessità a causa della continua mediazione tra molteplici soggetti produttivi e politici, secondo le diverse esigenze locali/nazionali, nonché della ricerca, propria dell’attualismo di Gentile, di unità espressiva tra valori contemporanei e identità storica. Pertanto, nell’imponente produzione edilizia pubblica si esplicò una viva dialettica con le esperienze internazionali. Il saggio pone in rilievo il pensiero e l’operato di figure quali Piacentini, Pagano, Persico, Olivetti, Piccinato, Vaccaro, Ponti, Mazzoni, Michelucci, Libera, Capponi, Ridolfi, Terragni, Albini, BBPR, Figini e Pollini, ricostruendo il profilo di un’architettura ben più drammaticamente ideata a fronte di consolidate e consolanti generalizzazioni.

Il Movimento moderno - Sapere.it

Il Movimento Moderno in Italia si sviluppò più tardi (1928), ed incontrò minore resistenza, grazie anche al fatto che arrivò quando ormai il fascismo era ben consolidato al potere. Si caratterizzò di un astratta rievocazione classica, minimizzando il richiamo al mondo della macchina, rischiando di cadere nel formalismo e nella monumentalità.
INFORMAZIONE

AUTORE: Marco Spesso

DATA: 2017

ISBN: 9788862929042

DIMENSIONE: 2,86 MB

SCARICARE LEGGI

6. MOVIMENTO MODERNO E RAZIONALISMO - teoria

Il Movimento Moderno nella storia dell'architettura fu un periodo collocato tra le due guerre mondiali, teso al rinnovamento dei caratteri, della progettazione e dei principi dell'architettura, dell'urbanistica e del design.Ne furono protagonisti quegli architetti che improntarono i loro progetti a criteri di funzionalità ed a nuovi concetti estetici. ...