Scenari interiori. Il gioco della sabbia tra psicosi e creatività

Abbiamo conservato per te il libro Scenari interiori. Il gioco della sabbia tra psicosi e creatività dell'autore Ivan Paterlini in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web voluntariadobaleares2014.es in qualsiasi formato a te conveniente!

Voluntariadobaleares2014.es Scenari interiori. Il gioco della sabbia tra psicosi e creatività Image
DESCRIZIONE
C'è un profondo movimento di corrispondenze tra ciò che può accadere nella stanza d'analisi e le dinamiche della creatività: l'umano bisogno di esprimersi, di riconoscersi, di essere riconosciuti. L'autore ci accompagna nell'intensa relazione analitica con una sua paziente, Giulia, tra note doloranti e aperture di speranza di una musica a due. Si dà vita a una danza che dalla diagnosi di schizofrenia si apre alla possibilità di sentirsi nel mondo con uno sguardo rinnovato. Attraverso riferimenti culturali ampi - dalle psicologie del profondo alle arti del Novecento, dalle neuroscienze alla filosofia - le parole del testo s'intrecciano a immagini che fanno sentire il corpo della relazione tra mondo interno e mondo esterno, tra sé e l'altro: la poesia, la pittura, il Gioco della Sabbia, i linguaggi e i silenzi che danno voce all'esprimibile e all'inesprimibile. Entrando in quella stanza d'analisi, sentiamo appartenenza a qualcosa di profondamente umano che riguarda ognuno di noi.

Ivan Paterlini - AIPS - Italia | LinkedIn

"IL GIOCO DELLA SABBIA E LA RIEDUCAZIONE" La sabbia è la terra, è la linea di confine tra l'invisibile, inconscia profondità del mare e il prominente territorio del conscio. Segna le orme del tempo. Delimita il confine della marea cosmica, ovvero quel moto fra l'essere dinamico e la vuota immobilità.
INFORMAZIONE

AUTORE: Ivan Paterlini

DATA: 2018

ISBN: 9788857548531

DIMENSIONE: 2,50 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

Pdf Ita Italia inside out. Catalogo della mostra (Milano ...

Chiara Mirabelli dialoga con Ivan Paterlini intorno al suo libro: «Scenari interiori. Il gioco della sabbia tra psicosi e creatività» Richiedi informazioni ([email protected])