La difesa della fede ortodossa in Montenegro. Il possibile cambiamento geopolitico nei Balcani

Leggi il libro La difesa della fede ortodossa in Montenegro. Il possibile cambiamento geopolitico nei Balcani PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su voluntariadobaleares2014.es e trova altri libri di Stefano Vernole!

Voluntariadobaleares2014.es La difesa della fede ortodossa in Montenegro. Il possibile cambiamento geopolitico nei Balcani Image
DESCRIZIONE
Il silenzio mediatico e l'incomprensione di quanto sta accadendo nel 2020 in Montenegro; centinaia di migliaia di persone, ogni settimana nelle serate di giovedì e di domenica, marciano compatte nelle strade di Podgorica e delle principali città del Paese, per la riaffermazione di un principio essenziale: "I luoghi sacri non devono essere toccati". Motivo scatenante della protesta, la "Legge sulla libertà religiosa e lo statuto delle comunità religiose" voluta a tutti i costi dal padre-padrone del Montenegro, Milo Djukanovic, che sfugge alle maglie della giustizia internazionale ormai da 20 anni grazie alla protezione dei suoi burattinai atlantici. Un passo falso che non solo mette a rischio la tenuta del suo regime personalistico ma che potrebbe innescare dinamiche di cambiamento geopolitiche ben più ampie in tutta la regione, se solo si pensa che contemporaneamente alla crisi del Crna Gora assistiamo alla volontà emancipatrice della Repubblica Serba di Bosnia e alla ridefinizione strategica della Macedonia. La conferma, ancora una volta, che "i Balcani producono più storia di quanta ne possano contenere".

Storia dei balcani - 21801445 - UniRoma3 - StuDocu

L' internazionale ortodossa. Religioni e conflitti nei Balcani è un libro di Antimo Della Valle pubblicato da Ananke nella collana Abadir: acquista su IBS a 10.92€!
INFORMAZIONE

AUTORE: Stefano Vernole

DATA: 2020

ISBN: 9788898444625

DIMENSIONE: 7,59 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

Brics Italia - Post | Facebook

Ogni costituzione della ex Jugoslavia considerato l'appartenenza religiosa come un tratto privato e il numero dei fedeli, come anche degli atei, non è dato conoscerlo in nessun documento scritto. Ciò significa che poteva succedere che qualcuno definisse la propria identità dichiarandosi Musulmano di fede ortodossa.