Fuori luogo. L'esorbitante nella riproduzione dell'identico

Abbiamo conservato per te il libro Fuori luogo. L'esorbitante nella riproduzione dell'identico dell'autore none in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web voluntariadobaleares2014.es in qualsiasi formato a te conveniente!

Voluntariadobaleares2014.es Fuori luogo. L'esorbitante nella riproduzione dell'identico Image
DESCRIZIONE
Fuori luogo è la singolarità di ciascuno, il proprio sé irriducibile all'io, all'individuo, all'identità, e inevitabilmente coinvolto nel rapporto con altri e, in questo senso, unico, incomparabile, irriducibilmente altro. Utopia rispetto al ruolo, alla posizione, alla funzione, alla comunità, all'appartenenza, all'identità. Fuori luogo è trovarsi esposto, senza riparo, senza protezioni, senza giustificazioni, senza scappatoie, senza alibi. La singolarità non indifferente all'altro è l'esorbitante nella riproduzione dell'identico, condizione della riproduzione di questa forma sociale che si impone come mondiale, globale. Fuori luogo è fuori genere, fuori appartenenza, e di conseguenza destituzione del soggetto. È l'uscita dal ruolo di soggetto, dagli agglomerati di soggetti, dalle comunità, dai popoli. Fuori luogo è fuori dai luoghi del discorso, dalla definizione, dallo stereotipo, fuori nome, fuori dalla predicazione dell'essere, dalla pretesa di chiudere con l'altro. È ritorno alla parola che ascolta, che non toglie tempo all'altro, è andare incontro all'altro.

Fuori luogo. L'esorbitante nella riproduzione dell'identico

Fuori luogo. L'esorbitante nella riproduzione dell'identico, Libro di Augusto Ponzio. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Meltemi, collana Meltemi.edu, brossura, data pubblicazione luglio 2007, 9788883535710.
INFORMAZIONE

AUTORE: none

DATA: 2013

ISBN: 9788857516042

DIMENSIONE: 10,27 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

Libro Fuori luogo. L'esorbitante nella | LaFeltrinelli

Fuori luogo è la singolarità di ciascuno, il proprio sé irriducibile all'io, all'individuo, all'identità, e inevitabilmente coinvolto nel rapporto con altri e, in questo senso, unico, incomparabile, irriducibilmente altro. U-topia rispetto al