Pier Paolo Pasolini. La ricotta

Scarica l'e-book Pier Paolo Pasolini. La ricotta in formato pdf. L'autore del libro è Tomaso Subini. Buona lettura su voluntariadobaleares2014.es!

Voluntariadobaleares2014.es Pier Paolo Pasolini. La ricotta Image
DESCRIZIONE
Il nodo centrale che ogni analisi testuale del film di Pasolini si trova a dover sciogliere è il funzionamento della sua struttura portante in mise en abîme. "La ricotta" è infatti una rappresentazione che duplica se stessa al suo interno, adottando il procedimento tipicamente manierista della citazione. Così facendo, Pasolini elabora una complessa, per quanto spettacolare, riflessione di natura metalinguistica, sullo sfondo di una provocatoria e scandalosa rappresentazione del religioso, costatagli una condanna per vilipendio alla religione di Stato. Ma ciò che all'uscita del film fu giudicato irriverente - in particolare l'aver suggerito un'equivalenza tra la vicenda di Gesù e quella di Stracci, comparsa sottoproletaria che percorre le tappe di un calvario moderno fino alla morte in croce - si impone con forza alla sensibilità odierna quale emblematica espressione di un inquieto e autentico percorso religioso.

Pier Paolo Pasolini - Eretico e Corsaro : TESTO E CONTESTO ...

La Ricotta di Pasolini è un film breve del 1962, parte del film ad episodi ROGOPAG (dai nomi dei registi dei quattro episodi: Roberto Rossellini, Jean-Luc Godard, Pier Paolo Pasolini, Ugo Gregoretti). Il film fu al centro di una clamorosa vicenda giudiziaria che si concluse con la condanna del regista a quattro mesi di reclusione con la condizionale per "vilipendio alla religione di Stato ...
INFORMAZIONE

AUTORE: Tomaso Subini

DATA: 2009

ISBN: 9788871808147

DIMENSIONE: 9,46 MB

SCARICARE LEGGI

La ricotta Pier Paolo Pasolini, 1962 - YouTube

La ricotta ("The Ricotta", a curd cheese) is a short film written and directed by Pier Paolo Pasolini in 1962 and is part of the omnibus film Ro.Go.Pa.G. It is often considered the most memorable portion of Ro.Go.Pa.G and the height of Pasolini's creative powers and social criticism. [citation needed