Investire nell'arte

Leggi il libro Investire nell'arte PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su voluntariadobaleares2014.es e trova altri libri di Claudio Borghi Aquilini!

Voluntariadobaleares2014.es Investire nell'arte Image
DESCRIZIONE
Mentre nell'intero pianeta le opere d'arte sono ormai definitivamente riconosciute come beni di investimento, alla pari dei titoli e degli immobili, in Italia, per molti, il mercato dell'arte è ancora un oggetto misterioso. Una questione per super ricchi e addetti ai lavori? Con la crisi che ha abbattuto le sicurezze degli investimenti tradizionali e con l'avvento di internet non è più così. Claudio Borghi Aquilini intende dimostrare che oggi un quadro può essere meglio dell'oro e del mattone, e che è possibile fare acquisti soddisfacenti e redditizi anche solo con qualche migliaio di euro. Il settore è in forte crescita e registra un aumento costante degli appassionati: fiere, cataloghi online, aste televisive e sul web, forum specializzati, gallerie sono sempre più frequentati, e chi investe ha anche interessanti vantaggi fiscali. Basta saper scegliere. L'autore, oltre a inquadrare le particolarità e le regole del mercato, fornisce esempi e suggerimenti per orientarsi nell'acquisto e per cominciare una collezione. Prefazione di Francesco Micheli.

Investire nell'arte: come fare e se conviene

Il mercato attuale offre molteplici e differenti possibilità di investimento, offrendo un'eterogeneità di soluzioni tale da rendere spesso difficoltosa la scelta, alla ricerca dell'opzione meno rischiosa e che consenta un beneficio maggiore. Una delle opere d'arte più costose di sempre. Dunque perché investire proprio nell'arte?
INFORMAZIONE

AUTORE: Claudio Borghi Aquilini

DATA: 2013

ISBN: 9788820054090

DIMENSIONE: 2,20 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

L'arte di investire nell'arte. Un investimento a portata ...

Investire in arte, la più intima tra le forme di investimento Sin dai primi albori della nostra specie intera l' arte racchiude in sé la necessità espressiva e comunicativa dell'uomo , un bisogno primordiale e innato, e che ancora oggi rimane tale: per questo motivo a essa è sempre stato riconosciuto un alto valore, simbolico, estetico e inevitabilmente relativo.