Il diritto nascosto. Brevi riflessioni di un notaio nell'era (post)moderna

Abbiamo conservato per te il libro Il diritto nascosto. Brevi riflessioni di un notaio nell'era (post)moderna dell'autore Francesco Paolo Lops in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web voluntariadobaleares2014.es in qualsiasi formato a te conveniente!

Voluntariadobaleares2014.es Il diritto nascosto. Brevi riflessioni di un notaio nell'era (post)moderna Image
DESCRIZIONE
La locuzione "diritto nascosto" avvalora l'ipotesi di una contraddizione in termini dialettici del concetto di giuridicità e rifiuta il principio di una sua progressività storica lineare e costante. Il cammino del diritto non ha seguito fin qui un percorso rettilineo e non lo seguirà neanche in futuro. Percorrere le tappe di questo cammino è una questione più complessa di quella che si potrebbe immaginare, a partire dalla sua definizione e dai termini che la compongono. L'attività notarile per sua tradizione e per sue caratteristiche si avvale di una posizione privilegiata nell'affrontare tali tematiche con i fenomeni ad esse connessi, e per molti versi il notariato si è anche dimostrato, in passato come nel presente, disponibile a individuare e fornire risposte adeguate ai mutamenti in atto.

In Francia si divorzia dal Notaio, in Italia si va al TAR

Noté /5: Achetez Il diritto nascosto. Brevi riflessioni di un notaio nell'era (post)moderna de Lops, Francesco Paolo: ISBN: 9788833790947 sur amazon.fr, des millions de livres livrés chez vous en 1 jour
INFORMAZIONE

AUTORE: Francesco Paolo Lops

DATA: 2019

ISBN: 9788833790947

DIMENSIONE: 5,32 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

brevi-manu: documenti, foto e citazioni nell'Enciclopedia ...

La diplomatica, come scienza, nacque "inconsapevolmente" con i primi studi filologici compiuti dagli umanisti.Il fondatore dell'umanesimo rinascimentale, il letterato e filologo Francesco Petrarca (1304-1374), nel 1361 dimostrò la falsità dei pretesi privilegi concessi agli Asburgo d'Austria da Cesare e da Nerone su richiesta dell'imperatore Carlo IV.