Genitori online. Come gestire i gruppi di genitori su Facebook e WhatsApp

Abbiamo conservato per te il libro Genitori online. Come gestire i gruppi di genitori su Facebook e WhatsApp dell'autore Maria Paola Cordella,Saba Bertolla,Isabella Chirico in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web voluntariadobaleares2014.es in qualsiasi formato a te conveniente!

Voluntariadobaleares2014.es Genitori online. Come gestire i gruppi di genitori su Facebook e WhatsApp Image
DESCRIZIONE
I genitori nei gruppi social danno il meglio - e il peggio - di sé. Anche se il vostro istinto è di starne lontani, prima o poi (dal nido alle elementari, in base al livello tecnologico degli altri genitori) rimarrete intrappolati nella rete: è meglio che ci arriviate preparati! Maria Paola, Saba, Isabella e Floriana - mamme, lavoratrici e amministratrici del gruppo Facebook Genitori a Trento e dintorni - vi prendono per mano e vi accompagnano in questo strano mondo fatto di post, immagini, pollici alzati, faccine e strani vocaboli (O.T., emoticon, shitstorm, loggare). E - dietro gli schermi - di dita che picchiettano le tastiere o i touch screen, di teste pensanti e di persone con emozioni e sentimenti. Un manuale autobiografico che racconta perché e come nascono i gruppi di genitori (Facebook e Whatsapp), come funzionano e in che modo potrebbero diventare luoghi sempre più utili e piacevoli.

Genitori online. Come gestire i gruppi di genitori su ...

Chi sono i membri del gruppo WhatsApp della classe? Nel gruppo WhatsApp dei genitori sono inseriti ovviamente i genitori, anzi tutti i genitori della classe senza esclusioni. Se qualche famiglia non utilizza WhatsApp, va puntualmente coinvolta in altro modo. Sarebbe molto bello che fossero inseriti nel gruppo sia mamme che papà.
INFORMAZIONE

AUTORE: Maria Paola Cordella,Saba Bertolla,Isabella Chirico

DATA: 2017

ISBN: 9788834200414

DIMENSIONE: 1,23 MB

SCARICARE LEGGI

Genitori Online. Come Gestire I Gruppi Di Genitori Su ...

In questo gruppo WhatsApp i genitori si scambiano informazioni di servizio, come la data della prossima festa a scuola, i compiti da fare a casa per il giorno successivo. Eppure, a volte, si scade nell'insulto. O si iniziano a fare pettegolezzi di ogni tipo su maestre e insegnanti, proprio come solo i grandi sanno fare.