Robot. Rivista di fantascienza (2018). Vol. 83

Scarica l'e-book Robot. Rivista di fantascienza (2018). Vol. 83 in formato pdf. L'autore del libro è Richiesta inoltrata al Negozio. Buona lettura su voluntariadobaleares2014.es!

Voluntariadobaleares2014.es Robot. Rivista di fantascienza (2018). Vol. 83 Image
DESCRIZIONE
Che speranze ci sono per il pianeta Terra? Inquinamento, esaurimento delle risorse, sovrappopolazione lo hanno condannato? Forse la salvezza sarà la fuga nello spazio, ma a costo di grandi sacrifici. Così la pensa la grande Ursula K. Le Guin nel racconto finora inedito "Il sonno di Newton". Anche Luigi Calisi parla di fughe, molto simili a quelle che ben conosciamo tra l'Africa e l'Europa. Cambia solo un dettaglio. Un mondo alla rovescia, in un certo senso; completamente alla rovescia invece è l'universo descritto da Lukha B. Kremo nel racconto vincitore del Premio Robot Invertito, che si occupa tra le altre cose di rapporti difficili tra genitori e figli; un po' come accade, ma in modo del tutto diverso, nel racconto di Cristiano Fighera. I figli sono sempre figli, ma alla fine dei conti ci si può fidare solo di sé stessi, soprattutto se si combatte una guerra temporale come in Legioni nel tempo di Michael Swanwick, o se si naviga in una nave dotata di ruote nelle sabbie rugginose del Mondo9 di Dario Tonani.

Robot. Rivista di fantascienza (2018). Vol. 83 | Sosio S ...

ROBOT RIVISTA DI FANTASCIENZA. Narrativa Articoli; Umberto Scopa Guida spericolata nel ciclo della Fondazione di Asimov. 1) Gli enciclopedisti. Il primo e più immediato pensiero che la fantascienza mi suggerisce è l'immensità dello spazio e del tempo.
INFORMAZIONE

AUTORE: Richiesta inoltrata al Negozio

DATA: 2018

ISBN: 9788865309681

DIMENSIONE: 1,98 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

Robot, nel 2018 le copertine di Paolo ... - Fantascienza.com

ROBOT RIVISTA DI FANTASCIENZA. Narrativa Articoli; Umberto Scopa Guida spericolata nel ciclo della Fondazione di Asimov. 1) Gli enciclopedisti. Il primo e più immediato pensiero che la fantascienza mi suggerisce è l'immensità dello spazio e del tempo.