Prospettiva. Teoria e applicazioni

Leggi il libro Prospettiva. Teoria e applicazioni PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su voluntariadobaleares2014.es e trova altri libri di Hikaru Hayashi!

Voluntariadobaleares2014.es Prospettiva. Teoria e applicazioni Image
DESCRIZIONE
Il mondo della pittura ha dato alla luce lo studio della prospettiva, che si è poi evoluta nel campo dell'architettura e del design prendendo il nome di "disegno tecnico". Il manga, tuttavia, non è disegno tecnico. Capita spesso che i disegni presentino una prospettiva incerta o ne siano totalmente privi, quasi che la prospettiva fosse un dettaglio di cui si può anche fare a meno. Al contrario, è un elemento fondamentale; è proprio una prospettiva curata e precisa a rendere il disegno convincente. Questo manuale introduce le tecniche di prospettiva più adatte alla creazione di manga o illustrazioni, attraverso lo studio di metodi finalizzati a dare volume ed aumentare la sensazione di presenza. Quando si tiene conto della profondità e dello spazio, i personaggi sono oggetti tridimensionali e lo sfondo non è altro che un largo oggetto tridimensionale chiamato "spazio" e contenente le figure umane. Attraverso questo manuale potrete apprendere le tecniche necessarie al disegno di personaggi e sfondi, mantenendovi comunque ad una certa distanza dal disegno tecnico, ed alla creazione di composizioni armoniose dotate di profondità.

Amazon.it:Recensioni clienti: Prospettiva. Teoria e ...

Prospettiva. Teoria e applicazioni, Libro di Hikaru Hayashi. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Euromanga Edizioni, collana Tecniche Manga, brossura, data pubblicazione maggio 2014, 9788865050132.
INFORMAZIONE

AUTORE: Hikaru Hayashi

DATA: 2014

ISBN: 9788865050132

DIMENSIONE: 9,69 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

PDF DISEGNO PROSPETTICO - Zanichelli

LE APPLICAZIONI DELLA PROSPETTIVA. All'inizio del '500 i metodi di rappresentazione si moltiplicano e, alla ricerca di nuovi effetti, i punti di vista assumono posizioni sempre più svincolate dall'altezza dell'occhio umano.