La sfida laica. Per una nuova storia della filosofia medievale

Abbiamo conservato per te il libro La sfida laica. Per una nuova storia della filosofia medievale dell'autore Ruedi Imbach,Catherine König-Pralong in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web voluntariadobaleares2014.es in qualsiasi formato a te conveniente!

Voluntariadobaleares2014.es La sfida laica. Per una nuova storia della filosofia medievale Image
DESCRIZIONE
Sebbene i dibattiti medievali tra i difensori del potere laico e il Papato siano stati studiati dagli storici del pensiero politico, resta ancora da esaminare la questione del rapporto tra laicità e filosofia in quel periodo. Quale istruzione i chierici hanno trasmesso ai laici? In che modo questi ultimi si sono appropriati della filosofia? Quali sono le politiche e la produzione culturali dei chierici destinate ai laici? E in che modo sono state recepite da coloro che rivendicavano un proprio sapere filosofico? Partendo da un'indagine di carattere storico, il volume giunge a definire la filosofia come disciplina specifica, che varia contenuti, fini e forme a seconda degli autori, dei destinatari e dei lettori reali.

«La sfida laica», ridiamo dignità al pensiero medievale!

R. Imbach, C. König-Pralong, La sfida laica.Per una nuova storia della filosofia medievale, Carocci, Roma 2016, pp. 253. Questo libro è la traduzione di un testo uscito nel 2013 in Francia e raccoglie una serie di testi già pubblicati da parte dei due autori, Ruedi Imbach e Catherine König-Pralong, sulla filosofia prodotta dai laici e per i laici fra XIII e XIV secolo: in questa opera si ...
INFORMAZIONE

AUTORE: Ruedi Imbach,Catherine König-Pralong

DATA: 2016

ISBN: 9788843077632

DIMENSIONE: 4,12 MB

SCARICARE LEGGI ONLINE

«La sfida laica», ridiamo dignità al pensiero medievale!

La valorizzazione della storia e dell'esistenza terrena portò nel V secolo ad una novità rispetto ai modelli orientali incentrati sull'esperienza mistica, e cioè alla nascita dell'attività monastica istituita da Benedetto da Norcia, autore della celebre regola «prega e lavora»: il lavoro manuale divenne un elemento importante nel percorso di salvezza del cristiano.